Vaccari Gioielli

Maison

La Gioielleria Vaccari è il risultato di una tradizione famigliare, oggi giunta alla seconda generazione, cominciata nel 1948 da Remo Vaccari. Una storia fatta di solide radici famigliari, consolidata da un perpetuo tramandarsi di arte e vitalità.

1948 – 2018

Oltre 70 anni di tradizione familiare nell’arte della gioielleria e orologeria di alta gamma costituiscono la storia e l’orgoglio della Gioielleria Vaccari, una tradizione consolidata che ha permesso di costruire una azienda integra nei principi e nei valori, orientata al futuro forte del legame che ha con il Suo passato.

Una azienda che grazie alle persone che l’hanno formata esprime emozioni e amore per il proprio lavoro e che grazie ad una storia consolidata di lealtà e serietà può progettare con serenità il proprio futuro: What’s past is prologue, scriveva Shakespeare, “ciò che è passato è il prologo per il futuro”: specialmente quando il passato esprime affidabilità, competenza e conoscenza del territorio.

Al centro dell’Emilia, terra di solidi ed infaticabili imprenditori che hanno contribuito alla storia economica dell’intera Italia, Remo Vaccari e il figlio Fausto, imprenditori fra gli imprenditori, con grande spirito di sacrificio e di dedizione hanno costruito una azienda che partita da un sogno è diventata una solida ed importante realtà. A soli tredici anni Fausto aiutava il padre a pulire e smontare orologi con la stessa dedizione che ritrova oggi nel prepararsi ad un futuro passaggio di testimone alla terza generazione.

Un territorio dove l’innata passione per la meccanica è parte integrante dell’essenza stessa dei suoi abitanti, qualcosa impossibile da esprimere a parole tanto è radicata nella natura più intrinseca delle persone; collegata alle radici della meccanica agricola ha saputo evolversi e crescere grazie alla ricerca e alla sperimentazione: in meno di 150 km concentra alcune dei marchi motoristici più prestigiosi al mondo come Ferrari, Lamborghini, Maserati, Dallara, Pagani. In una parola: la Motor Valley un distretto industriale forte di 17.000 aziende con oltre 17 miliardi di fatturato.

Un grande patrimonio culturale e di gusto nel quale lo slancio della meccanica di precisione non poteva che comprendere, assimilare ed apprezzare la sublime ed impareggiabile meccanica delle complicazioni orologiere magistralmente padroneggiate da Patek Philippe. Una grande simmetria di competenze e di tradizione che ha unito nei comuni valori la famiglia Vaccari al più prestigioso marchio di manifattura orologiera nel mondo.

L’affidabilità, la competenza ed il perpetuarsi della tradizione familiare ha istintivamente trovato la Sua migliore vocazione e destino nel rappresentare la più importante manifattura ginevrina di orologeria del mondo, esempio unico ed irrepetibile di tradizionale familiare. La stessa atmosfera che trovano i clienti nella gioielleria Vaccari dove ogni esigenza è elaborata in un ambiente elegante e riservato caratterizzato da arredi e raffinati particolari che avvolgono il cliente facendolo sentire fin da subito dentro alla magia Patek Philippe, assistiti da personale competente che negli appuntamenti privati guida i propri clienti ad una scelta di un orologio Patek Philippe, consapevoli che è una scelta che rappresenta sempre un acquisto intimo e personale.

“La Vocazione significa avere per mestiere la propria passione” scriveva Stendhal: l’ineguagliabile passione che contraddistingue la tradizione familiare orologiera di Patek Philippe è vanto e orgoglio anche per Fausto Vaccari che ha saputo formare ed istruire al servizio professionale deontologicamente ineccepibile la collaboratrice Cinzia Maseroli che da 40 anni serve con dedizione i clienti tanto da meritare nel 2009 la promozione ad amministratore unico e di Alberto Casoli che unisce la competenza sul prodotto alla conoscenza delle tecniche di comunicazione contemporanea: ogni anno Cinzia e Alberto partecipano all’esclusivo percorso formativo di Patek Philippe, ottenendo ottimi risultati: negli ultimi anni sono sempre riusciti a raggiungere un’ottima collocazione, posizionandosi fra i primi a livello mondiale.

“a Reggio Emilia un punto fisso lungo la linea del tempo.”